Aldo Niccolai

 

Nato a Voghera, si è diplomato in pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nel 1976 sotto la guida di Anita Porrini.

 

La sua formazione culturale si basa su di una serie di incontri musicali di alta qualità che hanno costellato il corso dei suoi studi. Ha frequentato corsi di perfezionamento con P. Bordoni, V. Voskobojnikov e, all’accademia estiva “Mozarteum” di Salisburgo, con Monique Haas.

 

Partecipando a concorsi nazionali ed internazionali, ha conseguito un secondo premio a Stresa nel ’79 ed un I premio a Roma nel 1986. Sempre a Roma, ha preso parte, con il clarinettista A. Serrapiglio, al Concorso di Castel Sant’Angelo (1981), vincendo il primo premio.

 

Attivo come solista, ma soprattutto come camerista, ha tenuto concerti in formazioni dal duo al quintetto, approfondendo e vivendo con identica passione tanto la musica contemporanea, quanto quella settencesca e romantica.

 

Didatta dal 1974 presso la Civica Scuola di Musica “G. Sacerdoti” di Voghera, dal 1989 ha affiancato l’attività di insegnante di pianoforte a quella di coordinamento dei corsi. Nel medesimo anno (1989) ha assunto l’incarico di docente di pianoforte complementare al Conservatorio “A. Boito” di Parma. Attualmente insegna pianoforte al Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria ed alla Accademia Musicale di Savona.

 

Grazie alla passione per la musica corale si è potuto cimentare anche con la direzione d’orchestra, eseguendo in varie occasioni l’Oratorio de Noël di C. Saint Saëns, l’oratorio La risurrezione di Lazzaro di d. L. Perosi, la Deutsche Messe di F. Schubert. Ha inoltre partecipato come maestro del coro a diverse messe in scena di Tosca, Traviata, Butterfly, Elisir d’amore.